Sostituzione Di Tutti I Denti Mancanti

Implantologia: sostituzione di tutti i denti mancanti

Se una persona ha perso più denti o nei casi più estremi tutti i denti a causa di una malattia parodontale, incidente o per l'avanzamento dell'età può essere necessario sostituire i denti mancanti con degli impianti in titanio.
Proprio come nella sostituzione di un singolo dente, anche per casi più complessi possono essere trattati con la medesima tecnica, tuttavia nel caso di edentulia totale l'implantologia viene in soccorso dei pazienti offrendo loro una soluzione definitiva e duratura nel tempo differentemente dalle protesi rimovibili che si staccano o si muovono durante la masticazione.
L'importanza di sottoporsi ad un intervento di implantologia nel caso di edentulia totale, come anche parziale, sta nel preservare l'osso mascellare o mandibolare residuo, che con il tempo andrebbe inesorabilmente assottigliandosi non dovendo più accogliere delle radici.
Vediamo nello specifico la situazione.
Il paziente è completamente privo di denti.
Per risolvere questi casi di edentulia totale l'implantologia ci viene incontro con diverse tecniche.

Toronto Bridge

Si tratta di una protesi in cui gli elementi dentari in resina vengono posizionati su una barra di titanio o cromo-cobalto.

Protesi fissa su impianti dentali Toronto Bridge

La protesi fissa su impianti Toronto Bridge è una protesi fissa totale completa con flangia (o gengiva finta) che può sostituire fino a 14 denti (anche se solitamente se ne montano fino a 12 per arcata) ed è direttamente fissata, attraverso abutment (o monconi), ad impianti dentali osteointegrati in titanio, utilizzando, nella maggior parte dei casi, l’implantologia a carico immediato anche se, alcuni dentisti preferiscono affidarsi a quella  a carico differito (dopo qualche settimana dalla guarigione)

La gengiva artificiale (o "flangia rosa") supplisce alla mancanza di osso ed evita il sorriso con denti troppo lunghi.

Dopo un lungo periodo senza denti, l’osso mascellare tende al riassorbimento, ad assottigliarsi diminuendo in altezza soprattutto nella zona posteriore (premolari e molari); in casi come questo, per preservare la corretta occlusione, è necessario aumentare l’altezza dei denti.
Il risultato estetico di tale operazione non è sempre confortante poiché si realizza il classico sorriso equino dai denti vistosamente lunghi.

L’utilizzo della flangia o gengiva finta in resina nella protesi fissa su impianti Toronto elimina questo problema poiché parte dello spazio che si è venuto a creare è occupato appunto dalla gengiva finta.

Il candidato ideale
Senza dilungarci con noiosi dettagli tecnici, possiamo dire che oggi i pazienti che NON possono beneficiare di una protesi fissa su impianti sono veramente pochissimi.
L’età e l’ansia da intervento non sono più un problema dato che è possibile utilizzare la sedazione cosciente in concomitanza dell’anestesia iniettata localmente.

Inoltre, persone che soffrono di osteoporosi possono essere candidate a ricevere una protesi fissa Toronto Bridge su impianti osteointegrati con ottime prospettive di successo predicibile.
Con le nuove tecniche, è possibile sopperire anche all’insufficienza di osso mascellare iniziale, si parla di innesti ossei, rialzo del seno mascellare o di utilizzo di impianti dentali più corti .

Caratteristiche della protesi fissa su impianti dentali:

- Vantaggi
- Estetica altamente personalizzabile
- Protesi salda in bocca

Essendo saldamente ancorata agli impianti integrati nelle ossa mascellari, il paziente non avrà problemi di dislocazione della protesi durante la masticazione o la fonazione

Procedure implantologiche
Prima di poter collocare i nuovi denti nel cavo orale del paziente, i dentisti devono procede con ilposizionamento degli impianti dentali per la protesi fissa che la renderanno salda in bocca.
Le procedure implantologiche adottabili sono fondamentalmente distinte in base al momento della connessione impianti-protesi ovvero: se sussistono i presupposti, la protesi provvisoria viene consegnata immediatamente (indicativamente nell’arco di 24, 48 o 72 ore) mentre se l’implantologo ha deciso di attendere il periodo di osteointegrazione, il paziente dovrà abituarsi, anche se per poco tempo, a convivere con una protesi mobile in attesa che gli impianti siano pronti e ben saldi nell’osso per supportare i carichi masticatori.

Protesi fissa su impianti a costi contenuti
Il risparmio è dato dall’utilizzo di soli 4 impianti che sorreggono la protesi mentre i tempi di attesa sono nulli poiché, in certi casi, è possibile ottenere la protesi provvisoria fissa montata nello stesso giorno oppure entro quello successivo.
Essendo una soluzione protesica volta al risparmio, anche i materiali di base utilizzati per la relativa costruzione non sono i migliori sul mercato nel senso che esistono differenti soluzioni proponibili ma tenendo ferma l’esigenza del risparmio di soldi, le flange di base potranno assomigliare più alla plastica senza le classiche venature che contraddistinguono le gengive naturali o quello finte altamente estetiche.
Anche i denti finti utilizzati per finire la protesi Toronto, solitamente in resina, non possono e non devono essere considerati come altri presidi costruiti con materiali con resa estetica nettamente maggiore (disilicato di litio o ceramica).

Alternative alla protesi fissa su impianti
L’implantologia offre oggi diverse soluzioni ai problemi di edentulia completa ovvero alla totale mancanza di denti in bocca. Dette soluzioni dipendono fondamentalmente da due condizioni: la prima è lo stato oggettivo delle ossa mascellari del paziente mentre la seconda è una questione di possibilità economiche.
Ponte circolare su impianti
Si tratta di un ponte circolare completo su impianti dentali in titanio osteointegrati.
La differenza tra la protesi fissa su impianti Toronto Bridge ed il ponte circolare completo è individuabile nella maggiore resa estetica di quest’ultimo poiché i denti protesici “escono” dalle gengive naturali del paziente, non esiste la flangia di resina rosa e, di norma, gli elementi dentali sono realizzati con materiali più pregiati.
Ovviamente questa soluzione è più costosa rispetto alla protesi fissa Toronto.